01/10/2015 | Islanders Catania e Warriors Paternò: DOPPIETTA!

Si è conclusa con una doppia vittoria degli Islanders Catania e dei Warriors Paternò, rispettivamente su Palermo Baseball e Cus UniMe Messina Spartans, la prima giornata della Lega del Sole – Competition League Divisione Baseball 2015.

Questi i risultati:

  • Gara 1 – Cus UniMe Messina Spartans Vs. Warriors Paternò                    2 – 5
  • Gara 2 – Cus UniMe Messina Spartans Vs. Warriors Paternò                    4 – 9
  • Gara 1 – Islanders Catania Baseball Vs. Palermo Baseball                       8 – 5
  • Gara 2 – Islanders Catania Baseball Vs. Palermo Baseball                       5 – 0

La cronaca.

Gara 1 – Cus UniMe Messina Spartans Vs. Warriors Paternò.

Lanciatori partenti il giovane talento messinese Sergio Azzolina – rilevato poi dall’altrettanto giovane Jorney Gonzalez – e il veterano Franklyn Torres, complete game per lui, sponda Warriors.

La partita rimane sullo zero a zero per i primi tre inning quando a passare è la squadra di Messina con Piero Mento che sfrutta un bel doppio all’esterno sinistro di Fabrizio Lo Giudice. Immediata la reazione dei Warriors, complice anche il calo del lanciatore Azzolina che con due basi su ball consecutive e un errore della difesa consente a Francesco Costa di portare il match sul punteggio di 1 a 1. La svolta decisiva della partita al 5^ inning quando le mazze dei Warriors riescono a prendere le misure sul rilievo Gonzalez e portano a casa in sequenza ben 4 punti. Sul 5 a 1 la squadra di Paternò è poi brava a controllare il ritorno dei peloritani che segnano solo 1 punto per il definitivo 5 a 2.

Sull’equilibrio e sull’andamento della partita la dice lunga il computo delle valide che si chiude 10 a 2 a favore del Messina, che probabilmente avrà qualcosa da recriminare.   

Gara 2 – Cus UniMe Messina Spartans Vs. Warriors Paternò.

Si affrontano sul monte due giovani ventenni, Fabrizio Lo Giudice per il Cus UniMe e Giovanni Pappalardo per i Warriors. Partono subito forte entrambe le squadre che riescono a segnare 2 punti nel 1^ inning. Allungo al 3^ inning dei  Warriors, che dopo essersi portati in vantaggio per 3 a 2 nel 2^ inning, riescono a macinare gioco e a portarsi, grazie alle valide di Diego Botta (triplo) e Giuseppe Sciacca (doppio), sul punteggio di 6 a 2. Immediata la reazione del Messina che nell’attacco successivo accorcia le distanze portando il parziale sul 6 a 4. Al 4^ inning i Warriors scavano il solco che si rivelerà determinante, infatti, una sequenza di valide e qualche disattenzione difensiva porta il risultato sul definitivo 9 a 4. Battute valide 10 a 9 per il Paternò.

Commento finale.

Due gare comunque equilibrate che hanno visto due squadre ancora in rodaggio ma dalle importanti potenzialità. Ancora probabilmente imballati gli attacchi e le difese, mentre il monte di lancio di entrambe le squadre si è comunque disimpegnato al meglio considerando anche la giovane età della maggior parte dei lanciatori. MVP della giornata delle due squadre per le buone prestazioni in attacco e difesa: Corrado Consiglio (3 su 6) per il Paternò e Salvatore Galletta (3 su 5) per il Messina.

La cronaca. 

Gara 1 – Islanders Catania Baseball Vs. Palermo Baseball

Lanciatori partenti Jesus Parra (lanciatore venezuelano in passato firmato dai Cincinnati Reds), sugli scudi con ben 9 K in 6 inning, per gli Islanders Catania e Emanuele Garofalo per il Palermo Baseball. Il Palermo parte forte sorprendendo il lanciatore Parra – base su ball a Piero Schepis e doppio di Giampiero Novara – e si porta subito sul 2 a 0, complice anche una difesa che a inizio partita si fa trovare poco concentrata. La reazione del Catania non si fa attendere e già al 1^ inning recupera lo svantaggio e si porta avanti di 1 punto fissando il punteggio sul 3 a 2. Inizio interessante e spumeggiante della partita che non tradisce le aspettative dell’inizio. A quel punto salgono in cattedra il lanciatore del Catania Jesus Parra e tutta la difesa che riesce a chiudere i successivi 3 inning con 9 out di fila, non concedendo nulla agli avversari. L’attacco nel frattempo riesce a portare a casa ben 5 punti fissando il parziale sul risultato di 8 a 2. Nell’ultimo attacco a disposizione il Palermo tenta il tutto per tutto e grazie ad un leggero calo del lanciatore e due sviste difensive accorcia le distanze portando il punteggio sul definitivo 8 a 5. Computo delle battute valide 12 a 2 per il Catania.

Gara 2 – Islanders Catania Baseball Vs. Palermo Baseball

Lanciatori partenti Ian Lester (lanciatore americano della vicina base Nato di Sigonella) per il Catania e Wilton Estevez (la stagione appena conclusa disputata con il Viterbo in Serie A Federale) per il Palermo. Il Catania parte forte; base ball su Mirco Caradonna, valida di Rogelio Maldonado con conseguente rubata, e a quel punto la ciliegina sulla torta la mette subito Alfonso Fortunato che batte un doppio da manuale a sinistra portando a casa 2 punti per l’iniziale 2 a 0. Negli inning successivi la partita si mette su un piano di grande equilibrio e sono i lanciatori a dettare i tempi non concedendo più nulla agli attacchi avversari, fino a quando al 5^ inning la concentrazione e la determinazione del Catania del Manager Walter Nicastro, porta ad aprire alla grande la ripresa con il lead off Kyle Maurer subito a segno con una valida all’esterno destro, seguita da una bella linea sulla terza di Caradonna e un doppio di Maldonado che determina ancora 2 RBI per il bomber degli Islanders; completano l’opera i singoli di Luca Delle Castelle e Carmelo Maglio per i complessivi 3 punti della ripresa, che porta il risultato su quello che poi sarà il definitivo 5 a 0. Battute valide 7 a 5 per il Catania. Buonissime le prestazioni sul monte di Ian Lester, che chiude il match con una shutout, e di Wilton Estevez che mette a segno ben 13 K, confermando che saranno due lanciatori assolutamente temibili per tutti i line up avversari.

Commento finale.

Partite equilibrate che hanno visto prevalere gli Islanders Catania che hanno saputo sfruttare e tesaurizzare al meglio tutte le opportunità, dimostrando cinismo ed esperienza. Sugli scudi la difesa del Catania che ha deliziato la platea con alcune giocate spettacolari (da annotare la prestazione del 3^ base Luca Delle Castelle e diversi doppi giochi difensivi da manuale che hanno visto protagonisti il catcher Alfonso Fortunato, l’interbase Kyle Maurer e il seconda base – provenienza Nettuno BCMirco Caradonna). MVP della giornata per le due squadre: Giampiero Novara per il Palermo Baseball e Rogelio Maldonado (4 su 7) per gli Islanders Catania.

Hanno arbitrato i Sigg. Darryl Chandler e Michael Wilkins.

A margine il commento di due dei protagonisti della giornata.

Giuseppe Sciacca (stagione appena conclusa con il Padova in IBL approdato ai play off) dei Warriors Paternò – “Sono molto contento che si è venuta a creare questa opportunità perché si ha possibilità di allungare la stagione. Il Baseball è uno sport dove si deve giocare con continuità e un numero importante di partite nel corso dell’intera stagione, pertanto faccio i complimenti all’organizzazione per l’iniziativa che reputo molto interessante e per il livello tecnico dei Roster che tutte le squadre sono in grado di esprimere.”

Rogelio Maldonando, vero “globetrotter” del Baseball e reduce dalla semifinale scudetto con il Foggia in Serie A Federale, degli Islanders Catania – “Ho raccolto con grande entusiasmo l’invito a far parte del Roster del Catania per questa esperienza, per me nuova, con la Lega del Sole. Ho girato tanto per giocare a Baseball, in Europa e dall’altra parte dell’Oceano, finanche l’anno passato in Australia, proprio per continuare a giocare in questo periodo dell’anno. Ritengo che adesso anche in Italia e in Europa questa della Lega del Sole possa essere un’opportunità in più per quei giocatori che desiderano giocare per più mesi durante l’anno”.

A chiudere le parole del Commissioner Antonio Consiglio – “Quest’anno abbiamo inteso dare un indirizzo importante alla nostra iniziativa, partendo dalla calendarizzazione del campionato in questo periodo, che era comunque nell’idea iniziale, una volta entrata a regime. Non so, probabilmente siamo l’unica o una delle poche realtà in Europa che stanno giocando un campionato di Baseball in tale periodo dell’anno. Questo vuole essere uno dei nostri elementi distintivi, che riteniamo estremamente importante, soprattutto in prospettiva futura, così come sono in itinere altre iniziative, di cui una a breve, che caratterizzeranno la nostra attività”.

Domenica prossima si osserverà un turno di riposo per dare la possibilità a tutte le squadre di partecipare a Palermo al Torneo di Softball Misto Memorial F.lli Garofalo, torneo che rientra nella programmazione delle attività della Lega del Sole. Si riprenderà con la seconda giornata di campionato Domenica 11 Ottobre con i double header Cus UniMe Messina Spartans Vs. Islanders Catania Baseball e Palermo Baseball Vs. Aquila Bronte Baseball – riposa Warriors Paternò.

Lega del Sole – ISLBS International Sun League Baseball Softball – Ufficio Comunicazione & Marketing

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*